MRF Industrial Hub


La Zona A, ai sensi del Piano Regolatore della Città di Torino, è identifica come Zona Urbana di Trasformazione “Ambito 16.34 Mirafiori-A” ed è oggetto di una Modifica parziale al Piano Esecutivo Convenzionato che era stato precedentemente approvato nel 2016.

Nel suo complesso l’“Ambito 16.34 Mirafiori-A” è articolato in 4 Unità Minime di Intervento, a cui è stata attribuita una capacità edificatoria totale di circa 113 mila metri quadrati di Superficie Lorda di Pavimento.

Nella Zona A è già in funzione dal 2011 la Cittadella del Design e della Mobilità, realizzata da Torino Nuova Economia e locata al Politecnico di Torino, dove si svolgono i corsi di didattica universitaria in Ingegneria dell'Autoveicolo e Disegno Industriale - frequentati da oltre 1.000 studenti.

La Cittadella del Design e della Mobilità è stata realizzata recuperando le prime tre campate occidentali del fabbricato industriale dismesso denominato “Capannone ex DAI” e una parte di area cortilizia circostante. Tale insediamento occupa un’area con una superficie pari a circa 21.000 metri quadrati e sviluppa una superficie utile di pavimento di oltre 7.000 metri quadrati destinati ad aule didattiche, laboratori, officina prototipi e correlati servizi.

Presso la Cittadella del Design e della Mobilità, in attesa della collocazione definitiva, è stato insediato il Competence Industry Manufacturing 4.0.

La UMI A4 è stata ceduta alla società Nova Coop che realizzerà un Centro Polifunzionale dove, su una superficie di pavimento complessiva pari a 38.000 metri quadrati, saranno insediate attività commerciali e di servizio alle persone e alle imprese.

L’attuazione della Modifica al Piano Esecutivo Convenzionato è disciplinata da una Convenzione Urbanistica sottoscritta da Torino Nuova Economia e dalla Città di Torino nel mese di novembre 2021 in forza della quale la Società realizza le opere di urbanizzazione comprensive di circa 1 km di nuova viabilità pubblica, oltre 20 mila mq di aree verdi, circa 6 mila mq di spazi di relazione pubblici, circa 43 mila mq di parcheggi, 1 km di percorsi ciclabili e tutte le reti impiantistiche dei sottoservizi, sostanzialmente quanto necessario per rendere l’area in trasformazione funzionale e fruibile da parte dei Soggetti che, manifestando interesse a insediarsi nel sito, potranno acquistare i lotti fondiari disponibili.

È in corso la redazione del Progetto Esecutivo di tali opere e successivamente all’approvazione da parte dell’Amministrazione comunale sarà avviata la procedura di gara pubblica per selezionare l’Impresa esecutrice a cui sarà affidato l’appalto per la loro realizzazione.

L’infrastrutturazione della Zona A e la sua valorizzazione è finalizzata a costituire MRF Industrial Hub un comparto multifunzionale di alta specializzazione, per lo sviluppo economico e produttivo, destinato all’alta formazione e alla didattica professionalizzante, al trasferimento tecnologico, dove favorire lo scambio di conoscenze e di buone pratiche e attrarre aziende innovative, specializzate e tecnologicamente evolute nei settori della progettazione ingegneristica, della sperimentazione e della prototipazione, della fabbricazione di componenti e sistemi, a servizio della produzione industriale di nuova generazione secondo i criteri di "Industria 4.0".

Le aziende imprenditoriali che abbiano concretamente intenzione di insediare la propria attività produttiva e innovativa presso l’area potranno sfruttare anche i nuovi finanziamenti a favore delle Imprese previsti dai bandi pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico, d’intesa con la Regione Piemonte, nell’ambito dell’Area di Crisi Industriale Complessa riconosciuta per il Sistema Locale Torino.

Il prossimo tassello della trasformazione di tale “Ambito 16.34 Mirafiori-A” è costituito dal Polo della Mobilità Sostenibile e della Manifattura, un centro di formazione professionalizzante – con superficie utile di pavimento di circa 21.00 metri quadrati, capace di rispondere alle esigenze delle imprese operanti secondo i principi "Industria 4.0", che il Politecnico di Torino realizzerà nel lotto UMI A3-Competence acquistato nel mese di luglio 2022.

Nel mese di marzo 2019, per dare impulso al completamento dell’iniziativa di valorizzazione del sito è stato sottoscritto un Accordo di Programma tra Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino e la Regione Piemonte per la realizzazione di un Centro Manifatturiero Tecnologico.

La destinazione d'uso urbanistica consentita nell’”Ambito 16.34 Mirafiori-A” è denominata - ai sensi del Piano Regolatore comunale - "Eurotorino – Produttivo innovativo” e risultano ancora disponibili più di 47 mila metri quadrati di diritti edificatori distribuiti sui tre Lotti fondiari UMI A1.a, UMI A1.b e UMI A2, in cui è prevista la concentrazione edilizia e dove è possibile realizzare edifici multipiano dotati di spazi, funzionali alle esigenze delle Imprese, attrezzati con laboratori, “leggeri” e “pesanti”, locali per le attività manifatturiere, uffici e locali accessori a servizio dell’attività produttiva.

PTM - ZONA A

photogallery

Modifica parziale al PEC della Zona A

17 Novembre 2021
Torino Nuova Economia e la Città di Torino hanno sottoscritto la Convenzione Urbanistica afferente alla Modifica parziale del Piano Esecutivo Convenzionato dell’”Ambito 16.34 Mirafiori-A” oggetto di precedente approvazione da parte dell’Amministrazione comunale con Delibera di Giunta n. 1016 in data 08/10/2021.
La Modifica riguarda il Settore II relativo alle Unità Minime di Intervento A1, A2, A3 mentre rimane invariato il Settore I comprendete la UMI A4 destinata ad accogliere il Centro Polifunzionale con attività commerciali e servizi a persone e imprese realizzato da Nova Coop.
Nella suddetta Zona Urbana di Trasformazione sono disponibili lotti fondiari con una capacita edificatoria complessiva di quasi 47 mila metri quadrati di Superficie Lorda di Pavimento con prevalente destinazione d’uso “Eurotorino”.
In forza di tale Convenzione Urbanistica, TNE ha avviato la Fase Attuativa I riguardante l’attuazione dello Strumento Urbanistico Esecutivo mediante la progettazione esecutiva delle opere di urbanizzazione, comprendenti la viabilità, le reti dei sottoservizi, e le aree per servizi pubblici, funzionali all’insediamento riguardante il Polo della Mobilità Sostenibile e della Manifattura previsto dal Politecnico di Torino.
La Città di Torino potrà rilasciare ai futuri acquirenti dei lotti fondiari edificabili - posti in vendita dalla Società TNE - i titoli autorizzativi edilizi necessari e propedeutici alla realizzazione degli edifici previsti dal progetto di sviluppo immobiliare dell’area.
Il 22 giugno 2021 con Determinazione Dirigenziale la Città di Torino ha provveduto alla pubblicazione presso l'Albo Pretorio online degli elaborati della Modifica di Piano Esecutivo Convenzionato approvata oggetto della Convenzione Urbanistica.

Albo Pretorio Online della Città di Torino


Centro Polifunzionale

29 Dicembre 2016
La porzione denominata “UMI A4” della Zona A, a seguito di procedura ad evidenza pubblica, è stata venduta nel dicembre 2016 alla società Nova Coop.
Nell’Area UMI A4, che ha una superficie fondiaria di circa 21.000 mq, è prevista la realizzazione di un Edificio Polifunzionale a destinazione ASPI, su più livelli che potrà svilupparsi in fasi successive.

Il Centro Polifunzionale ospiterà, su una superficie di pavimento complessiva pari a 38.000 mq, attività di servizio e attività commerciali.
L’organizzazione planivolumetrica dell'intervento dell’UMI A4 risulta essere un complesso compatto, che occupa la totalità del lotto edificabile, a due livelli fuori terra e un interrato, con possibili ulteriori interventi con edificazione discontinua ai livelli superiori (dal terzo fino al sesto).
La concentrazione dell'edificazione non residenziale è prevista verso la piazza Mirafiori, mentre quella residenziale universitaria si localizza a est, sulla piazza (Piazza del Design) verso il polo universitario.
I due spazi pubblici, a forma triangolare, che caratterizzano il Centro a sud-est (piazza verso il polo universitario) e a nord-ovest (verso piazza Mirafiori), costituiscono le aree di integrazione urbana e di caratterizzazione funzionale e compositiva del complesso.


Studio di Fattibilita' per l’uso temporaneo

1 Aprile 2016
Lo Studio di Fattibilità per l’uso temporaneo del Capannone, costituisce lo step intermedio del percorso di valorizzazione dell’area.

Prendendo spunto dagli orientamenti delle proposte ideative presentate dai finalisti del Concorso di Idee, lo Studio sviluppa gli aspetti distributivo-funzionali e le correlate previsioni economico-finanziarie, presupponendo l’insediamento di un mix di funzioni:


161216_Presentazione.pdf

stato lavori zona a